Deserto Rosso Recensione

Anna è una esobiologa, fa parte della missione ISIS; insieme ad altri quattro astronauti ha lasciato la terra per colonizzare Marte. Un viaggio di sola andata e ad alto rischio, visto il disastroso esito della missione Hera di trent’anni prima il cui equipaggio è morto in circostanze misteriose. Deserto Rosso- Punto di non Ritorno

Sono passati tre anni da quando sono atterrati sul pianeta rosso e le cose cominciano a complicarsi. I rapporti personali, dopo mille giorni di convivenza forzata cominciano a degradarsi, come se non bastasse il -capitano -capo missione- viene a mancare e un altro membro dell’equipaggio muore. Anna deciderà quindi di partire verso lo sterminato deserto rosso per raggiungere il più grande canyon del sistema solare: Valles Marines; per farlo però dovrà sacrificare tutto quello che le resta e superare il punto di non ritorno.

Questo è l’incipit di Punto di non Ritorno, il primo di quattro libri che andranno a formare Deserto Rosso.

abitanti di marte - deserto rossoL’autrice è Rita Carla Francesca Monticelli, che fa un esordio nel mondo della fantascienza letteraria che difficilmente verrà dimenticato. Il Romanzo infatti, grazie a un sapiente utilizzo di flashback e colpi di scena riesce a mantenere un ritmo intenso, senza mai annoiare o dilungarsi in descrizioni esagerate. Interessanti oltretutto sono i diversi punti di vista che si hanno durante la lettura che permettono una visione completa delle vicende.

Una lettura che vivamente consiglio a tutti gli appassionati di fantascienza, una volta che lo avrete cominciato non riuscirete più a staccarvi ( e probabilmente scriverete all’autrice per sapere quanto manca all’uscita del prossimo capitolo 😉 ).

Per adesso sono usciti i primi due volumi: Punto di non Ritorno e Abitanti di Marte. Il terzo è atteso per la primavera 2013.

Li potete trovare in e-book su Amazon, inMondadori, Smashwords, Kobo, iTunes Store e Sony Reader Store.

Il prezzo poi è davvero onesto: 0,89 €, meno di un caffè!

 

2 Comments

  1. Concordo pienamente. Una volta cominciato a leggere il primo capitolo ho aspettato con trepidazione il secondo che non ha affatto deluso le aspettative. Chi comprera’, e sono ormai in centinaia ad averlo fatto, scoprira’ il perche’.

    Reply

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *